Che ne sarà di noi?


Nacqui quando ero molto piccola e crebbi diventando sempre più grande... finché non scoprii le agende inutilizzate di mio padre e smisi di disegnare ghirigori sulle sue rubriche - queste invece erano utilizzate - per giocare a fare la scrittrice, (all'epoca non facevo nemmeno le elementari quindi posso dire che il mio destino era segnato in partenza).

Alle medie ho avuto una meravigliosa prof di italiano che non solo mi ha insegnato ad amare la lettura, passione che tra l'altro era già sbocciata da tempo, ma ha saputo spronarmi e darmi tanti spunti meravigliosi per scrivere. 

Ho una famiglia normale con un fratello normale che fa cose normali. Siamo tutti così normali, in effetti, che non so nemmeno perché mi sono messa a parlare della nostra normalità. Ora aggiungete una alfa privativa a tutti gli aggettivi e forse la frase sarà più vicina alla realtà.

Studio Lingue e Culture dell'Asia e dell'Africa all'Università di Torino e aspiro a diventare una disoccupata con una profonda conoscenza di tutte le materie che NON riguardano Asia e Africa; questo non tanto per mia scelta, quanto per il mio piano studi che prevede ben 3 corsi sull'Asia su un totale di 16 esami. Geniale, no?

Ho una passione per i telefilm americani di investigazione o sul sovrannaturale, il che mi porta a passare notti in bianco per tenermi in pari con tutte le serie che seguo. A questo si è aggiunto l'amore per i dorama coreani che sono un concentrato di pucciosità, follia e assurdità. Se sopravvivete alla vostra prima overdose, credetemi, non potrete più tornare indietro.
Per amore di completezza vi fornisco una lista delle serie che più mi piacciono al momento (dico “al momento” perché sono quasi certa che tra un paio di settimane dovrei aggiornare la lista, ma dato che sono pigra questo non avverrà, quindi accontentatevi): Criminal Minds, White Collar, Sherlock Holmes (BBC), Musketeers, Supernatural (ma ammetto di essermi bloccata alla quinta stagione, quindi forse non conta…), Bitten e My Mad Fat Diary.



Leggo di tutto ma ho una predilezione viscerale per il fantasy, anche se quello che cerco sempre è una costruzione ben fatta e dei protagonisti interessanti. Se poi alla trama forte e ai bei personaggi si aggiunge uno stile ironico, sono vostra per sempre.
Vorrei poter fare un elenco dei miei autori preferiti, ma ho bisogno di un ritiro spirituale di qualche mese per venire a patti con me stessa e non cominciare una lista infinita di scrittori che vorrei schiavizzare conoscere per poterli costringere convincere a scrivere nuovi seguiti alle loro saghe.
Se tutto questo non vi ha spaventato abbastanza, potete seguirmi anche su:


Twitter: @alaisseamehana

Commenti

  1. Bellissimo il blog *-* molto femminile!
    Sto ancora ridendo per questo post ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Ancella^^
      Il merito per il blog però non è mio... ho un intero team che lavora perché io non debba mettere le mani sulla grafica, altrimenti a quest'ora uscirebbero fulmini e scintille da tutti i pc collegati XD

      Elimina
  2. Ma se sei simpaticissima!! Non puoi spaventarci, neanche volendo!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo solo all'inizio... vedrai! XD

      Elimina

Posta un commento